Congresso Internazionale 2017

web_bannertit3_it

Presentazione

Il Congresso Internazionale “Gestione e conservazione del lupo in Nord America ed in Europa. Un conflitto irrisolto” che si terrà presso il Centro del Lobo Ibérico de Castilla y León (Robledo de Sanabria – España) è un evento organizzato da la Junta de Castilla y León, la Fondazione Patrimonio Naturale Castilla y León e l’Università di León, Federico II di Napoli (Italia) e Trás os Montes e Alto Douro (Portogallo), con la collaborazione di WAVES Spagna e del Ministero dell’Agricoltura e della pesca, dell’alimentazione e dell’Ambiente.

Il Congresso si terrà dal 20 al 23 aprile 2017.

Gli organizzatori propongono un luogo di incontro per tutti gli interessati al lupo: specie animale emblematica di tutto il mondo.

Con il programma preliminare, ti invitiamo a partecipare al congresso, nei blocchi scientifici di riferimento, con la presentazione di comunicazioni orali o poster. Se lo riterrete opportuno potrete diffondere l’invito al Congresso ai vostri colleghi e collaboratori così da permettere la maggior partecipazione tecnico-scientifica e garantire il maggior confronto possibile tra chi lavora sul lupo, obiettivo per il quale stiamo lavorando.

Ti aspettiamo a Robledo de Sanabria.


Organizzato da:

Collaborano:


Programma

L’ultimo aggiornamento del programma scientifico del congresso può essere scaricato al seguente link:

 Congress Agenda (PDF)

Il programma per gli acompagnatori è disponibile al seguente link: Accompanying program (PDF)

Il programma è soggetto a modifiche, poiché gli organizzatori del congresso potranno realizzare modifiche di orario e struttura dello stesso che riterranno opportuno.

Relatori

Questo congresso riunisce figure di caratura internazionale e nazionale di grandissima rilevanza così come riportato dai brevi curricula.

Dr. L. David Mech. U.S. Geological Survey (USA).

L. David Mech (“Dave”) è un “Senior Research” della U.S. Geological Survey e professore aggiunto presso la University of Minnesota. È detentore di un B.S. degree della Cornell University, è Ph.D. degree e Dottorato onorario della Purdue University. Ha pubblicato circa 450 articoli e 11 libri.

Dave è un profondo conoscitore dei lupi che ha studiato in Minnesota, Isle Royale, Alaska, Yellowstone e Ellesmere Island, Canada. Ha presieduto il Gruppo specialista sul lupo della IUCN per la World Conservation Union dal 1978 al 2013; è fondatore e Vice-presidente del International Wolf Center (www.wolf.org).

Dr. Djuro Huber. Università di Zagreb (Croatia).

Dal 1981 Djuro Huber conduce studi sull’orso Bruno in Croatia, ampliati sul lupo e la lince nel 1996 con gli “Study of large carnivores in Croatia”. In aggiunta agli studi radio-telemetrici, molti aspetti sono stati trattati nelle indagini scientifiche coinvolgendo la morfologia, la fisiologia, la nutrizione e la genetica. Nella sua lunga carriera ha condotto 18 differenti progetti dai quali sono stati prodotte 165 pubblicazioni scientifiche. Egli è membro di tutte le organizzazioni professionali di rilevanza nazuionale ed internazionale come la IUCN SSGs for Bears, Canids, and Veterinary Medicine, la International Association for Bear Research and Management, la Large Carnivore Initiative for Europe, la Wildlife Disease Association. Djuro Huber è, attualmente, professore emerito presso il Biology Department of the Veterinary Faculty in Zagreb.

Dr. Andrea Amici. Università di Tuscia (Italia)

Il Dr. Andrea Amici è professore universitario dall’anno 1986. La sua linea di ricerca ha affrontato i problemi relativi agli aspetti delle produzioni animali in funzione dell’allevamento praticato nelle diversi ambienti agro-silvo-pastorali. Da oltre 15 anni ha concentrato le sue attività di investigazione nell’ambito della fauna selvatica.

Negli ultimi 25 anni ha impartito corsi sulla “anatomía, fisiología e morfología dgli animali domestici”, “Tecniche di allevamento integrato e impatto ambientale degli allevamenti intensivi”, “Pianificazione e gestione dei sistemi di allevamento animale negli ambienti silvestri”, “Monitoraggio ambientale e certificazione”, ma anche su numerose altre tematiche.

Attualmente è Coordinatore dell’Osservatorio per la Gestione e lo studio della Fauna Silvestre. È autore di più di 150 lavori a stampa pubblicati sulle principali riviste italiane e internazionali.

Dr. Shannon Barber-Meyer. U.S. Geological Survey (USA). (EEUU)

Dr. Shannon Barber-Meyer è una ricercatrice USGS, biologa della fauna selvatica impegnata presso la “Superior National Forest” (Minnesota, USA) nel progetto “Wolf and Deer” con il Dr. L. David Mech.

Prima di entrare nella USGS, è stata una studente laureato nel “Grand Teton National Park”, dove si è occupata della conservazione della tigre in Asia, delle popolazioni di pinguino imperatore in Antartico e della mortalità dei vitelli di alce nelllo Yellowstone National Park. Infine si è occupata della reintroduzione del lupo grigio messicano nell’area Sud orientale degli stati uniti d’America.

D. José Angel Arranz Sanz. Director General del Medio Natural. Junta de Castilla y León. (España)

Ingegnere Forestale presso la Universidad Politécnica de Madrid, dall’anno 1990 ha lavorato nell’Amministrazione Regionale di Castilla y León come responsabile di diverse Aree relazionate con la conservazione e la gestione degli spazi naturali e delle specie protette.

Gli ultimi 9 anni è stato direttore Generale e responsabile della gestione del lupo in Castilla y León, collaborando e promuovendo il Piano di gestione della specie e la sua recente revisione in tutta la regione. È parte di numerosi organismi collegiali in materia di conservazione della natura e dei Parchi Nazionali.

D. Miguel Aymerich Huyghues-Despointes. Subirector generale dell'Ambiente del Ministero dell'Agricoltura e della pesca, alimentazione e ambiente. (Spagna)

Laurea in Biologia presso l’Università Complutense di Madrid nel 1980.

I suoi inizi come allenatore sono stati principalmente nel Parco Nazionale di Doñana, 1986-1988. Poi 1988-1996 apparteneva alla ICONA facendo gestione esercizio e la conservazione delle aree naturali.

Esperto nazionale nella Commissione europea 1996-1999, di stanza presso l’Unità Biodiversità. Dal 2000, fino ad oggi, Vice Direttore dell’Ambiente della MAPAMA (Ministero dell’Agricoltura).

D. Francisco Javier Muñoz Jiménez. Coordinador de Servicios de la Dirección General del Medio Natural. Junta de Castilla y León. (España)

Ingenere Forestale presso la Universidad Politécnica de Madrid (1983), entrò nel 1985 nel Corpo Nazionale degli Ingeneri Forestali e dall’anno 1986 ha lavorato, come funzionario del Corpo Facoltativo Superiore (Ingegneri Forestali), nell’Amministrazione Regionale di Castilla y León.

È stato Capo del Servizio di Caccia e Pesca della Direzione Generale dell’Ambiente Naturale nonché Direttore del “Piano Forestale de Castilla y León”. Ha anche lavorato come membro dei redattori dei progetti di: Legge sulla Caccia; Legge sulla Pesca; Legge sulla Montagna; Legge sul Patrimonio Naturale di Castilla y León. Attualmente è coordinatore del “Piano di gestione e Conservazione del Lupo in Castilla y León”, dall’anno 2011 è Coordinatore dei Servizi della Direzione Generale degli Ambienti Naturali Castilla y León.

Dr. Francisco Petrucci-Fonseca. Università di Lisboa. (Portugal)

Laureato in Biologia e Dottorato in Ecologia e Sistematica presso la Universidad de Lisboa. Le sue principali aree di ricerca abbracciano l’ecología e la conservazione del lupo ibérico, anche se dedica il maggior interesse alla ecologia della specie e la relazione “Predatore-Preda” (domestici e selvatici). Argomento di indagine scientifica riguarda anche l’impatto delle vie di comunicazione sulla frammentazione degli habitat e sulla mortalità della specie. Ha lavorato sulle dinamiche di popolazione e sulla demografia del lupo utilizzando la genetica molecolare come metodo non invasivo nello studio ecologico dei mammiferi.

Ha realizzato analisi SIG per valutare l’idoneità degli hábitat (lupo/cervo) e si è occupato della messa in pratica delle azioni di conservazione basate nel recupero di antiche tecniche di protezione delle greggi dai predatori ma anche nella proposta di tecniche innovative per la protezione dei domestici. Temi di suo interesse sono, infine, lo studio delle relazioni tra uomo e lupo; lo sviluppo di programmi di educazione ambientale.

Dr. Juan Carlos Blanco Gutiérrez. (España)

Dottore in Biología, può vantare 26 anni di esperienza professionale in Ecología Animal y Conservación de la Naturaleza. Si è formato nel Museo Nazionale di Scienze Naturali e presso la Stazione Biologica di Doñana (CSIC). Dal 1995 è consulente indipendente per le Amministrazioni pubbliche, Centri di ricerca e Organismi per la conservazione della biodiversità.

Ha diretto uno studio nazionale sul lupo (Canis lupus) all’interno del quale parteciparono 18 professionisti e ha collaborato in vari progetti per la realizzazione di inventario e conservazione dell’orso (Ursus arctos) nella Cordillera Cantábrica e della lince (Lynx pardinus) in Extremadura. Attualmente è coordinatore della “Strategia nazionale per la conservazione del lupo” adottata dal “Ministerio de Agricultura y Pesca, Alimentación y Medio Ambiente” ed è responsabile scientifico del progetto Life “Coex” che la UE realizza con la Junta de Castilla y León. Ha dedicato gran parte della sua vita professionale allo studio e alla gestione del lupo in Spagna, dirigendo il primo censimento nazionale della specie nel 1987-1988, promosso dal ICONA, nonché al censimento realizzato in Castilla y León nel 2000-2001. Ha rappresentato il tema “lupo e grandi carnivori” presso il Consiglio d’Europa, alla Unione Europea e al Ministero dell’Ambiente Francese.

D. Mario Sáenz de Buruaga. Director Consultora de Recursos Naturales. Navarra (España)

Biologo che appartiene ad una generazione di gestori e ricercatori cinegetici che ha contribuito al “decollo scientifico” della materia faunistica nel nostro paese. Dirige il “Consultorio delle Risorse Naturali”. Il Consultorio ambientale, fondato oltre 25 anni fa, è uno dei più antichi di Spagna e ha coordinato l’ultimo censimento del lupo realizzato dalla Junta de Castilla y León (2013-2014).

Ha lavorato con specie di interesse venatorio minore e maggiore, ma anche con specie di interesse faunistico come l’orso bruno e l’Otarda. In ogni caso, i lavori svolti e che dirige, non si limitano alle specie animali, ma spaziano nel vasto ambito della ricerca sulla gestione ambientale (Piani Natura 2000, impatto delle linee elettriche sugli uccelli, monitoraggio ambientale, ecc.).

Dr. Luis Llaneza Rodríguez. Consultor ambiental, Asesores de Recursos Naturales ARENA S.L. (España)

Luis Llaneza inizia a studiare i lupi già dalla fine degli anni ’80, iniziando la sua attività professionale nel 1992. Ha realizzato azioni di seguimento e numerosi lavori sulla specie in Asturias, Galicia, Castilla y León, Parque Nacional Picos de Europa, Extremadura y Castilla-La Mancha. Negli ultimi anni sta sviluppando un’amplia mole di ricerca nei rapporti tra i lupi e gli ambienti antropizzati. In più coopera in diverse linee di ricerca per il miglioramento e e l’ottimizzazione delle metodologie di seguimento dei lupi. La coesistenza lupo-uomo e il conflitto che ne deriva è uno dei tema chiave nelle sue linne di lavoro.

D. Jesús Palacios Alberti. Jefe de Sección de Espacios Naturales de Zamora de la Junta de Castilla y León. (España)

Ingenere Forestale presso la Universidad Politécnica de Madrid. Tecnico Superiore della Junta de Castilla y León, dove svolge l’incarico di Capo della “Sección de Espacios Naturales y Especies Protegidas de Zamora”. È stato Direttore Tecnico della Riserva Nazionale di Caccia della Sierra de la Culebra dal 1984 al 1994 e della Riserva “las Lagunas de Villafáfila” (1986-1994).

Allo stato attuale è Direttore-Conservatore del “Parque Natural del Lago de Sanabria y alrededores” (dall’anno 1994) ed è responsabile del “Centro del Lobo Ibérico de Castilla y León”. È uno dei membri fondatori della associazione Wild Animals Vigilance Euromediterranean Society (WAVES) nata nell’anno 1995 a Zamora.

Dr. Vicente González Eguren. Università di León. (España)

Dottore in Veterinaria. Professore Titolare del Dipartimento di Produzione Animale della Facoltà di Veterinaria di León dal 1990. È stato main lecturer in numerose conferenze nazionali ed internazionali, molte su argomenti relativi alla fauna silvestre, l’ambiente naturale e l’allevamento allo stato brado. Direttore di tre Master Universitari sulla fauna selvatica, due dei quali in ambito internazionale. Ha participato ad una quindicina di progetti la cui attenzione erano le relazioni tra le produzioni animali e la fauna silvestre. È autore di oltre quaranta pubblicazioni in riviste nazionali ed internazionali. È stato Presidente della WAVES dal 2003 al 2010. Attualmente è Presidente della “Sociedad Canina Leonesa”, membro della “Academia de Ciencias Veterinarias de Castilla y León” e representante della Universidad de León nel Comitato di Controllo del Piano di Conservazione e Gestione del Lupo in Castilla y León.

D. Pablo Santos Redín. Técnico de la Sección de Espacios Naturales de Zamora. (España)

Laureato in Biología presso la Universidad de Navarra (1997), Máster en Gestión y Conservación de Fauna Salvaje (2000) e Ausiliario Veterinario (2014) presso la Universidad de León. Lavora dal 1999 nel “Servicio Territorial de Medio Ambiente de Zamora de la Junta de Castilla y León” e come tecnico della Sezione degli Spazi naturali e delle Specie Protette dall’anno 2003. È autore di diversi artícoli e pubblicazioni divulgative e di carattere tecnico relazionati alla conservazione e alla gestione della fauna minacciata e degli spazi naturali protetti. Quest’ultimo lavoro ha prodotto, recentemente, il documento “Conservación de la fauna en la Red Natura 2000 de Castilla y León” (2014).

Socio della WAVES dal 1999, ha partecipato attivamente nella Società organizzando diversi congressi, simposi e altri eventi di carattere formativo. Nell’anno 2010 assume la carica di Vicepresidente della Giunta Direttiva Nazionale WAVES España. Attualmente affianca la sua attività professionale con la gestione di un progetto di allevamento in cattività di uccelli rapaci e di inanellamento scientifico degli uccelli.

D. Carlos Sanz García. Carlos Sanz Producciones S.L. (España)

Laureato in Biologia, conta più di 40 anni di esperienza nell’allevamento, mantenimento e gestione della fauna selvatica ed in particolare del lupo ibericio. È un importante fotografo naturalista reconosciuto per i suoi numerosi articoli, i documentari e le migliaia di fotografie su temi relazionati con la divulgazione e la conservazione della Natura e dell’Ambiente, pubblicate in una moltitudine di foglietti, riviste, libri, enciclopedie, programmi informatici e pagine web. Il suo prestigio è dimostrato in molteplici documentari sulle manualità con la specie già dal “El Hombre y la Tierra”, nel quale collaboró con il Dr. Félix Rodríguez de la Fuente.

Dª. Silvia Martín Ferrero. ILEX2003 Consultora Ambiental S.L. (España)

Laureata in Veterinaria presso la Universidad de León è, presso la stessa Università, Máster Internacional en Gestión y Conservación de Fauna Salvaje. Inizia a lavorare con i branchi di lupo oltre 7 anni fa, sia allo stato naturale sia in ambienti controllati (CRAS di Villaralbo (Zamora) e nel “Centro del Lobo de Castilla y León”, dove è la responsabile dell’equipe veterinario. Ha collaborato con il Servicio di Protección della Natura, con la Junta de Castilla y León per alcune intossicazioni del lupo allo stato selvatico. Ha partecipato a Congressi e Simposi Internazionali sulla fauna selvatica, impartendo relazioni e comunicazioni orali.

D. Tomás Yanes Martínez. ILEX2003 Consultora Ambiental S.L. (España)

Consulente ambientale e Specialista in Gestione e Conservazione del Lupo Ibérico presso la Universidad de León. Durante gli ultimi anni ha participato a corsi e giornate di studio sul Lupo Ibérico e sulla fauna selvatica. Ha maturato esperienza sui branchi di lupo lavorando negli ultimi 5 anni sul comportamento dei componenti del gruppo e con altre specie di animali selvatici in difficoltà, ospitati nel CRAS di Villaralbo (Zamora).

Comitati

Comitato di Onore

ATTI PROTOCOLLARI, INAUGURAZIONE E CHIUSURA

  • Presidente: Excmo. Sr. D. Juan Carlos Suárez Quiñones y Fernández. Assessore allo Sviluppo e all’Ambiente della Junta de Castilla y León.
  • Vicepresidente: Excmo. Dr. D. Juan Francisco García Marín. Rettore della Università di León.
  • Miembri
    • Ilmo. Sr. D. José Ángel Arranz Sanz. Direttore Generale degli Ambienti Naturali della Junta de Castilla y León.
    • Ilmo. Sr. D. Miguel Aymerich Huyghues- Despointes. Vicedirettore Generale degli Ambienti Naturali del Ministerio de Agricultura y Pesca, Alimentación y Medio Ambiente.
    • Ilmo. Sr. D. Jorge Llorente Cachorro. Direttore Generale delle Produzioni Agrozootecniche e delle Infrastrutture Agrarie.
    • Ilmo. Sr. D. Agustín Álvarez Nogal. Direttore Generale della Salute Pubblica della Junta de Castilla y León.
    • Ilmo. Sr. D. Alberto de Castro Cañibano. Delegato Territoriale della Junta de Castilla y León de Zamora.
    • Sr. D. José Fernández Blanco. Sindaco di Puebla de Sanabria.
    • Sr. D. José Casto López Cañibano. Capo del Servizio Territoriale dell’Ambiente di Zamora.
    • Dr. Eduardo Romero Nieto. Presidente della Fondazione “Dr. Romero Nieto” (Museo de la Fauna Salvaje in Valdehuesa).
    • Sr. D. Luciano Diez Diez, Presidente del Consiglio dell’Ordine Professionale dei Veterinari di Castilla y León.
    • Sr. D. Victorio Lobo Carnero. dell’Ordine Professionale dei Veterinari di Zamora.
    • Sr. D. Cipriano García Rodríguez. Direttore Generale della Caja Rural de Zamora.
Comitato Organizzatore

RESPONSABILI ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE DEL CONGRESSO

  • Presidente: D. Jesús Palacios Alberti. Capo della Sezione degli Spazi Naturali della Junta de Castilla y León en Zamora.
  • Vicepresidente: Dr. D. Luigi Espósito. Professore Università Federico II di Napoli.
  • Miembri
    • D. Javier Muñoz Jiménez. Coordinatore dei Servizi della Direzione Generale dell’Ambiente.
    • Dra. María Ángeles Pulgar Gutiérrez. Direttore della Università di León.
    • D. Feliciano Ferrero Freire. Segretario della Fondazione Caja Rural de Zamora .
    • D. Agustín Noriega Sampayo. Tecnico della Direzione Generale dell’Ambiente Naturale della Junta de Castilla y León.
    • D. Pablo Santos Redín. Tecnico della Sezione degli Spazi Naturali di Zamora.
    • D. Antonio San Martín González. Tecnico della Protezione Ambientale. S.T. Medio Ambiente de Zamora.
    • Dª Susana Mendoza Euba. Tecnico della Protezione Ambientale. S.T. Medio Ambiente de Zamora.
    • Dª María José Rodríguez Ferrero. Tecnico Fondazione del Patrimonio Naturale di Castilla y León.
    • D. Víctor Casas del Corral. Esperto in Comunicazione del Patrimonio.
    • D. Javier Merino Goyenechea. Comitato Scientífico della WAVES España.
Comitato Scientifico

RESPONSABILI DELLA AMMISSIONE, DELLE COMUNICAZIONI E DEI POSTERS

  • Presidente: Dr. D. Vicente González Eguren. Professore Università di León.
  • Vicepresidente: Dra. Magdalena Vieira Pinto. Professore Università di Trás-os-Montes. Presidente della WAVES Internazionale.
  • Miembri
    • Dra. Ana Carvajal Urueña. Professore Università di León.
    • Dr. Carlos Díez Valle. Comitato Scientífico della WAVES.
    • D. José Emilio Yanes García. Professore Università di Salamanca. Comitato Scientífico della WAVES.
    • D. Mariano Rodríguez Alonso. Direttore della Riserva Naturale las Lagunas de Villafáfila.
    • Dr. José Manuel Gonzalo Orden. Professore Università di León.
    • D. Anthoni F. Anastasy. Comitato Scientífico della WAVES USA.
    • Dra. Aurora Monzón. Professore Università di Trás-os-Montes

Comunicazioni/poster

Oltre alle conferenze plenarie e magistrali, potranno essere presentate comunicazioni orali e poster.

L’accettazione dei contributi proposti è vincolata al pagamento della quota di iscrizione ed alla partecipazione al congresso di almeno uno degli autori.

Blocchi tematici

I temi trattati sono raggruppati come segue:

  • Blocco 1. Lupo e allevamento animale domestico.
  • Blocco 2. Gestione e conservazione del lupo. Problematica della specie.
  • Blocco 3. Il lupo come risorsa e elemento dinamizzatore del territorio.
Scadenze chiave
  • 15/02/2017 lungo termine 06/03/2017: ultimo giorno per sottomettere le comunicazioni orali o i poster (abstract) (su richiesta degli autori)
  • 15/03/2017: notifica di accettazione o rifiuto
  • 06/04/2017: ultimo giorno di registrazione finché non viene completata la capacità
  • 20/04/2017: primo giorno del congresso
  • 23/04/2017: ultimo giorno del congresso
Istruzioni per gli autori

In questo congresso possono essere sottomessi lavori e poster che terranno conto di:

  • Le lingue ufficiali del congresso sono lo Cstigliano e l’Inglese. Tutti i contributi potranno essere sottomessi in una di queste due lingue.
  • Perchè i contributi sottomessi siano accettati, almeno uno degli autori deve pagare la quota di iscrizione come participante e assistere al congresso.
  • La iscrizione al congresso da diritto alla sottomissione di un massimo di 2 lavori per ciascun autore o co-autore.
  • Tutti gli autori (orale e poster) dovranno presentare un riassunto o (abstract) in inglese del proprio lavoro limitato a 300 parole.
  • Il lavoro potrà essere sottomesso in formato WORD (in accordo con le istruzioni poste di seguito). Le dimensioni massime permesse sono di 1,5 MB.
  • Tutte le comunicazioni dovranno essere sottomesse elettronicamente attraverso un collegamento personalizzato che sará facilitato dopo aver realizzato la iscrizione.
  • Tutto il materiale inviato per la presentazione deve essere originale e non deve essere stato già pubblicato in precedenza o sottomesso altrove per il processo di revisione. Gli autori sono responsabili del materiale che sottometteranno.
  • I lavori accettati saranno pubblicati almeno in formato digirtale nel Libro dei Riassunti del congresso.
Lavori

I lavori che si sottomettono devono essere preparati seguendo le istruzioni di formato: (il modello di formato soddisfa tutti i requisiti):

  • Modello del formato (WORD).
  • Dimensione della pagina A4.
  • Margini: Sinistro 2,5 cm; Destro 2 cm; superiore 2 cm; inferiore 2 cm.
  • Tipo di lettera: Times new roman 12 pt, ad eccezione del titolo (14 pt.) e le referenze (10 pt).
  • Paragrafo: Interlinea semplice e giustificato da ambo i margini.
  • Estensione: (Abstract) in inglese (massimo 300 parole).
  • Il testo integrale delle comunicazioni orali (massimo 1200 parole) può essere inviato fino al 12 aprile 2017.
Pósteres

I lavori che si sottomettono devono essere preparati seguendo le istruzioni di formato:

  • Dimensione massima altezza 120 cm e larghezza 90 cm.
  • Deve includere un abstract) in inglese del proprio lavoro limitato a 300 parole.
  • Orientamento verticale.
  • È responsabilità dell’autore collocarlo nel pannello que viene assegnato.

Destinatari

Il congreso è rivolto in particolare a:

  • Professionisti del mondo della conservazione e della gestione dell’Ambiente Naturale.
  • Studenti universitari.
  • Settori direttamente o indirettamente relaziona con il lupo.
  • Qualsiasi persona o gruppi interessati alla specie.

Iscrizione e date chiave

La capacità della sala in cui si svolgerà il congresso definirà la fine del periodo di registrazione pertanto, si terrà conto dell’ordine di registrazione.

La iscrizione al congresso può essere effettuata cliccando il bottone REGISTRO DELLE ISCRIZIONI, posto nella parte superiore destra di questa pagina.

L’accettazione dei contributi proposti è vincolata al pagamento della quota di iscrizione ed alla partecipazione al congresso di almeno uno degli autori. Le tariffe sono le seguenti:

Tariffe di iscrizione.

Avviso importante: alcune procedure di registrazione hanno già coperto la percentuale di posti riservati per loro avevano. le seguenti forme sono disponibili solo:

  • Soci Waves: 180,00 € (non ci sono più posti disponibili)
  • Operatore nel settore ambientale e dipendenti della JCyL: 180,00 €
  • Studenti universitari: 180,00 € (non ci sono più posti disponibili)
  • Specialista in “Gestión y Conservación del Lobo Ibérico por la Univ. de León”: 180,00 € (non ci sono più posti disponibili)
  • Standard: 260,00 €
  • Accompagnatore: 130,00 € (a causa della capacità devono rispettare il programma di accompagnamento)

			

If you are interested in registering for any of the sold out registration fees, you are welcomed to join a waiting list by email. If places become available, the participants on the waiting list wiil be called in an order based on the date of receipt of the emails.

To sign up for the waiting list, you must send an email to ilexconsultores@yahoo.es with the following information:

  • Subject:

    Waiting List Congress Wolf 2017

  • Text:

    First and last name; phone number; e-mail
    I would like you to contact me if there is any vacancy to attend the International Congress on "Wolf Management and Conservation in North America and Europe. An Unresolved Conflict" to be held at the Centro de Lobo (Robledo de Sanabria - Spain) between 20-23 April 2017.

Il pagamento delle tariffe include:
  • Materiale didattico.
  • Visita tecnica alla Sierra de la Culebra.
  • Il libro dei riassunti del Congresso e altre informazioni rilevanti.
  • Costi di mantenimento (Pranzi e caffé per i giorni 21 e 22 e cena di chiusura e caffé per il giorno 23).
  • Disponibilità della piattaforma on-line (durante il Congresso) e delle informazioni permanenti delle comunicazioni orali o poster.
  • Certificati di assistenza (30 ore frontali – 3 crediti ECTS) e/o di participazione con comunicazioni orali e poster. I certificati saranno firmati dalla Universidad de León, la Junta de Castilla y León e la Waves.

Le tariffe indicate per gli accompagnatori danno diritto al ricevimento di benvenuto, al programma sociale e alla cena di chiusura.

Forma di pagamento delle tariffe

Dopo essersi registrati nel registro delle iscrizioni, DOVRA’ ESSRE FATTO UN UNICO INGRESSO (SOLO BONIFICO BANCARIO) nel conto che viene indicato.

Non appena il bonifico sarà stato effettuato, sarà necessario controlare i messaggi di posta elettronica che vengono inviati, dove verranno fornite le informazioni su come presentare le comunicazioni/poster, modificare i propri dati o richiedere il riconoscimento dei crediti ECTS così come si è scelto.

Date chiave
  • 15/02/2017 lungo termine 06/03/2017: ultimo giorno per sottomettere le comunicazioni orali o i poster (su richiesta degli autori)
  • 15/03/2017: notifica di accettazione o rifiuto
  • 06/04/2017: ultimo giorno di registrazione finché non viene completata la capacità
  • 20/04/2017: primo giorno del congresso
  • 23/04/2017: ultimo giorno del congresso

Informazione

Luogo di celebrazione

Il Congresso si terrà nel “Centro del Lobo Ibérico de Castilla y León” in Robledo de Sanabria. Questo centro, gestito dalla “Fundación Patrimonio Natural”, dipendente dalla Junta de Castilla y León, è ubicato molto vicino a Puebla de Sanabria ed è perfettamente collegato da una strada. Vengono forniti i dati della ubicazione e la pagina Web del Centro per maggiori informazioni di accesso al sito del congresso:

  • WEB: http://www.centrodellobo.es
  • 49393. Puebla de Sanabria. Zamora (ESPAÑA)
  • 980.567.638
  • centrodellobo@patrimonionatural.org
  • 41°59’43.6″N | 6°34’33.0″W

L’accesso dalla strada al “Centro del Lobo Ibérico de Castilla y León” potrà essere effettuata da Puebla de Sanabria, prendendo la strada comarcal ZA-921 in direzione Ungilde.

Dopo aver superato questa città si continua in direzione del pueblo Robledo de Sanabria, dove all’ingresso un cartello ci dirige verso il centro, situato a circa 1.500m.

Raggiunto il parcheggio, continueremo a camminare lungo un sentiero e una passerella di legno che conduce all’ingresso principale del centro.

Possibili alloggi in Puebla de Sanabria

(Fonte: Portal Oficial de Turismo de la JCyL)

HOTELES Y HOSTALES

Enrimary
Hostal Carlos V
Hostal La Trucha
Hostal Raíces
Hostal San Francisco
Hostal Tribal
Hostal Residencia Victoria
Hostal Residencia Peamar
Los Perales
Parador

CASAS RURALES, POSADAS, HOTELES RURALES, POSADAS REALES

Casas Rurales

Cañada de la Bellosa
El Molino
La Carballa
Los Cabritos de Tomás
Morada del Lagar (Robledo)
Rincón de Florentino (Ungilde)
Villa Celia

Posadas

Posada de Puebla De Sanabria

Hoteles Rurales

La Casuca Sanabresa
La Hoja de Roble
Tierra de Lobos

Posadas Reales

La Cartería
Las Misas
La Pascasia

Idioma ufficiale

Le lingue ufficiali del congresso sono l’inglese e lo spagnolo. Per i partecipanti al congresso ci sarà la traduzione simultanea inglese-spagnolo-inglese.

Certificati di partecipazione

I certificati di partecipazione saranno preparati previa domanda a tutti i partecipanti regolarmente registrati al Congresso e consegna avverrà durante l’atto di chiusura.

Collaboratori

Grazie all’appoggio di diverse istituzioni e imprese è stato possibile realizzare questo congresso.

Collaboratori Instituzionali

                                       

Patrocinatori

                                                      

Coordinazione

      

Contatto

Dati di contatto